LAMBERTO TEOTINO
DROME 19 – SUPERNATURAL

 

Sistema di riferimento monodimensionale

 

All’interno di scenari che fanno parte della storia della nostra civiltà industriale, affiorano figure che si distinguono nitidamente.
Si tratta di uomini instancabilmente impegnati nella loro speranza di progresso, ingranaggi organici imbrigliati dalla loro stessa operosità.

In queste immagini di un passato tangibile che sembra ergersi innanzi allo sguardo dello spettatore in tutta la sua geometrica realtà, Lamberto Teotino attua un’operazione sovrannaturale, uno spostamento ambiguo all’interno del tempo e dello spazio, che tronca di netto la carne dell’immagine, come un’interruzione matematica nel processo di apparizione della visione.

Un errore nella trasmissione dati, uno spostamento simultaneo del corpo che rende oggettiva la casualità del movimento, una porzione di storia non-singola che si sviluppa dentro il caos spazio-temporale del multiverso. Questi sono gli enigmi binari che Teotino pone nel cuore della sua indagine creativa ed innanzi ad essi vacilla la ferma certezza della realtà.
In variazioni minime ed inesatte si cela la perfetta architettura delle cose sconosciute.

Micol Di Veroli

Lamberto Teotino, nato a Napoli nel 1974, si occupa di arti visive. Vive e lavora a Roma.

www.lambertoteotino.com

::

Published on DROME 19 – the SUPERNATURAL issue